visualizzazioni

Sunday, May 8, 2016

9 RUNNING DAY, SARONNO 2016

RUNNING DAY

Un tempo l’inverno era sabbatico e si smetteva di fare le gare. Tanto allenamento, una programmazione lunga e tanto fondo. Tutto questo per sfociare in una qualche mezza maratona e/o maratona a primavera. E poi trasformare l’attività di fondo in velocità con le ripetute con garette da 5 e 10km.  Ormai ci sono talmente tante persone che corrono, che di gare ce ne sono tutto l’anno e di questa passata tradizione ne rimane che nella stagione estiva a partire da maggio si inizia correre per le città di sera.

Così sabato 7 maggio a Saronno si inaugura una delle primissime serali dell’anno 2016 con la “Running Day” della lunghezza di ben 10 km.
Il pomeriggio è dedicato ai bambini dove hanno partecipato attraverso le scuole ben 178 giovani.  E’ un numero notevole se lo  si confronta al numero degli adulti (293 partecipanti) che hanno una maggiore facilità a venire in maniera autonoma.


E cosi mi presento alle 18.00 in centro per ritirare il pacco gara, fare il riscaldamento, seguire tutte le procedure in attesa della partenza e tutti i passanti per il centro ignari delle discipline dell’atletica leggera che mi chiedono: “Ma quando inizia la maratona?”… oppure: “Ma perché da Casorate vieni fino a Saronno per correre solo una volta?” o quelli che hanno studiato ad Harvard chiedono: “Ma perché corri che sei già magro?”

Grazie a Dio non era veramente una maratona, se chiedevano quanto era lunga e se quella di New York è più lunga, e mi raccontavano di quella volta che avevano sceso le scale e credevano di aver fatto la maratona, ma poi a risalire avevano preso l’ascensore mentre riprendevano fiato dal primo piano.

Questo è tutto sommato il clima delle gare serali al sabato sera in centro. Tanta gente, band che suonano sul palco, le scuole presenti e poi ci sono i Runners, quelli che invece sono presenti sempre.

Riscaldamento, streching, allunghi, ci si mette nella meschia e poi “Boom”. Alle 8 lo sparo. Terreno perfettamente piano ma  pieno di curve.
Per non parlare di un giro di boa da fare al primo km, cosa che rende molto stimolante la gara: vedi perfettamente davanti e dietro gli avversari.
Noto alle mie spalle una guerra accanita tra la 2° donna fino alla 5: una e l’altra c-è un distacco minimo di 4-5 secondi che si mantiene fino alla volata finale ad eccezione di Ejafini Nadia che si mantiene avanti al comando senza rivali.

Io a mia volta combatto con il compagno Dell’Agli Francesco, ragazzo con cui avevo già gareggiato a Magenta giocandomela sui secondi.
Passo al passaggio dei 5 km in 19:45 chiudo la gara in 40:04 di real-time e a 40:11 dallo sparo.



Classifica Femminile
1.              Ejjafini Nadia
2.              Cazzaniga Vincenza
3.              Dameno Valentina

Classifica maschile
1.              De Angeli Fabio
2.              Pessina Simone
3.              Parravicini Mattia Fabio


Per vedere tutte le foto della manifestazione andate qui

Per ulteriori informazioni vi suggerisco questo link:RUNNING DAY

Per la classifica completa cliccate QUI

Buona settimana e buoni allenamenti a tutti

No comments: