visualizzazioni

Sunday, November 1, 2015

24° Mezza a Busto Arsizio

Oggi un breve accenno all’annuale maratona di New York. Vorrei dedicare qualche riga ai Keniani Stanley Biwott e Mary Keitany che hanno chiuso rispettivamente 2:10:34 e 2:24:25 andando così a vincere l’edizione di quest’anno. Un riferimento vorrei farlo anche agli italiani che hanno partecipato soprattutto ad Andrea Lalli che ha chiuso in 2:17:15 con la posizione di 11°. Un rammarico a Meucci che per un problema di stomaco (o almeno così riferisce la stampa). Si ritira al 20° km tentando comunque la prova. La satira le tira dietro il giorno dei morti. A volte capita a tutti un giorno no ed è un peccato che capiti in gara, una gara importante.

In merito vorrei ricordare che la domenica che viene in Italia si presenterà la Maratona di Ravenna, altra gara di prestigio internazionale. L'Italian Style lo faremo sentire per la corsa, dimenticatevi pizza e mafia 

Io invece, per motivi di concomitanza, avrei deciso di aderire alla 24° Edizione della mezza a Busto Arsizio in quanto campionato regionale di mezza maratona.
La cosa interessante è che oltre a mantenere un percorso in linea con le edizioni passate ideale per registrare il PB, da quest’anno vengono inserite le griglie.
Anziché un unico plotone è interessante vederne all’atto pratico una partenza che dovrebbe essere ordinata. Evitare dunque per me, e anche altri, di vedersi partire davanti altri atleti che partono un centinaio di metri a tuono e poi…. 5:20 min/KM????  

Continuo a pensare che l'efficienza in una gara dopo le griglie sia la fila indiana ma credo che sia improponibile visto il numero di adesioni mediamente.

Ma parliamo di tempi. La mia prima maratona l’ho corsa in Canada a Mont-trembland vicino a Montreal. Ammetto che essendo in vacanza e avendo visto la pubblicità della gara per caso mi sono iscritto senza allenamento, e pizza e birra per cena alla sera prima. Chiusa in 1:41 tondi-tondi che come esordio senza allenamento non è male.
Ovviamente un anno dopo iscrivendomi alla 22° edizione di Busto Arsizio con l’allenamento chiudo in bellezza in 1:26 (sempre e fatidici tondi-tondi… è inevitabile).
Attualmente il mio personale è la Romeo and Juliet Half Marathon Verona nel 2014 in 1:25:28.




Questa volta chissà….? Accetto la sfida che mi è stata fatta di chiudere in 1:24???
Io non rammento che dal giorno del mio primo tesseramento ambisco a partecipare ad una qualsiasi gara in cui doppio il secondo. E’ un sogno che tengo nel cassetto e mi alleno costantemente per raggiungerlo. 

Buona settimana a tutti e buoni allenamenti

No comments: